Disinfestazione

La disinfestazione è definita genericamente come l’insieme di operazioni tendenti al controllo, alla limitazione, alla eliminazione o a veri e propri piani di lotta dei parassiti e dei loro danni in ambiente domestico.

In senso stretto la disinfestazione si riferisce alla lotta contro gli insetti “striscianti” e “volanti”.

 

Le metodologie d’intervento previste sono:

1. Monitoraggio (definizione del problema), con tre sottofasi:

1.1. studio dell’ambiente con particolare riguardo alla gravità dell’infestazione;

1.2. valutazione dei parassiti presenti;

1.3. progetto del piano di lotta comprendente:

- individuazione delle pratiche di prevenzione

- pianificazione in grado di adattarsi alle reali necessità

2. Intervento di lotta vero e proprio, con tecniche e mezzi adeguati alle necessità

3. Monitoraggio di controllo per un’attenta verifica dei risultati

4. Apposizione di cartellonistica di segnalazione dell’intervento

5. Schede di controllo monitoraggio per pratiche di collaborazione in ambito HACCP

6. Relazione tecnica per avvenuto intervento

7. Certificazione richiesta dalle norme che regolano i servizi coinvolgenti manipolazione di derrate alimentari (HACCP).

 

I prodotti sono così classificabili:

Per stadio dell’entità infestante

- Adulticidi, per gli organismi adulti;

- larvicidi, per gli organismi allo stadio larvale;

- Oocidi, per le uova.

 

Per specie colpite

- Blatticidi, contro le blatte o striscianti in genere;

- Moschicidi, contro le mosche o volanti in genere;

 

Per modo di azione

- Contatto

- Ingestione

- Asfissia

 

Per durata di azione

- Abbattente

- Residuale